Alcune strategie retoriche nel discorso politico tunisino: uso dei deittici e ripetizione lessicale