In Italia l'ammissione femminile agli studi universitari viene regolamentata nel 1875, tuttavia l'accesso a molte carriere resta di fatto precluso alle donne. L'esigua presenza femminile nella docenza dell'Ateneo catanese, non dissimile dal panorama nazionale, ne dà conferma. Dal 1917 al 1970 solo quattro donne conseguono l'ordinariato: Pia Nalli, Carmelina Naselli, Gina Fasoli, Dina Bertoni Jovine. L'articolo si propone di ricostruirne i percorsi.

Ritratti di pioniere. Le ordinarie dell'Università di Catania (1917-1970)

margherita bonomo
2019

Abstract

In Italia l'ammissione femminile agli studi universitari viene regolamentata nel 1875, tuttavia l'accesso a molte carriere resta di fatto precluso alle donne. L'esigua presenza femminile nella docenza dell'Ateneo catanese, non dissimile dal panorama nazionale, ne dà conferma. Dal 1917 al 1970 solo quattro donne conseguono l'ordinariato: Pia Nalli, Carmelina Naselli, Gina Fasoli, Dina Bertoni Jovine. L'articolo si propone di ricostruirne i percorsi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/377157
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact