L’articolo, attraverso le lettere inviate da Francesco Crispi alla moglie Lina Barbagallo, ricostruisce la vita privata e pubblica dello statista siciliano. Crispi, in queste lettere di prossima pubblicazione, narra gli affetti, i problemi di salute e familiari, le difficoltà economiche, l’attività professionale e i rapporti umani con parenti, amici e colleghi. Le lettere contengono anche considerazioni sulla vita politica e valutazioni sui principali protagonisti dell’Italia liberale. Dalla loro lettura emergono, in modo preminente, il bisogno della presenza della famiglia, la preoccupazione per il futuro della figlia, l’amarezza di chi, dopo aver dedicato tutta la sua vita al servizio della nazione, rimane da solo e il dramma umano di un grande uomo di Stato che assiste al declino del suo potere. La commossa pietas nei confronti degli ultimi anni della sua vita consente di conoscere meglio un personaggio che ha segnato la storia italiana nell’ultimo ventennio dell’Ottocento.

Francesco Crispi e Lina Barbagallo: un carteggio inedito (1875-1899)

Elena Gaetana Faraci
2019

Abstract

L’articolo, attraverso le lettere inviate da Francesco Crispi alla moglie Lina Barbagallo, ricostruisce la vita privata e pubblica dello statista siciliano. Crispi, in queste lettere di prossima pubblicazione, narra gli affetti, i problemi di salute e familiari, le difficoltà economiche, l’attività professionale e i rapporti umani con parenti, amici e colleghi. Le lettere contengono anche considerazioni sulla vita politica e valutazioni sui principali protagonisti dell’Italia liberale. Dalla loro lettura emergono, in modo preminente, il bisogno della presenza della famiglia, la preoccupazione per il futuro della figlia, l’amarezza di chi, dopo aver dedicato tutta la sua vita al servizio della nazione, rimane da solo e il dramma umano di un grande uomo di Stato che assiste al declino del suo potere. La commossa pietas nei confronti degli ultimi anni della sua vita consente di conoscere meglio un personaggio che ha segnato la storia italiana nell’ultimo ventennio dell’Ottocento.
vita privata, vita pubblica, affetti, professione, politica, dramma umano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/378810
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact