Sulla notifica degli atti civili ai "soggetti protetti"