L'autore si sofferma su due delitti dai confini piuttosto labili, quali gli atti persecutori aggravati, in quanto commessi nei confronti degli "ex", e i maltrattamenti verso familiari e conviventi. Quest'ultima fattispecie, in particolare, è stata analizzata alla luce della recente legge 1° ottobre 2012, n. 172, con cui sono state elevate le pene edittali per l'autore della condotta delittuosa ed estesa espressa tutela anche ai conviventi di fatto.

Atti persecutori e maltrattamenti nei confronti degli "ex": dall'introduzione del delitto di stalking alla recente legge n. 172 del 2012

TIGANO, SIMONA MARIA DEBORAH
2013

Abstract

L'autore si sofferma su due delitti dai confini piuttosto labili, quali gli atti persecutori aggravati, in quanto commessi nei confronti degli "ex", e i maltrattamenti verso familiari e conviventi. Quest'ultima fattispecie, in particolare, è stata analizzata alla luce della recente legge 1° ottobre 2012, n. 172, con cui sono state elevate le pene edittali per l'autore della condotta delittuosa ed estesa espressa tutela anche ai conviventi di fatto.
persecuzioni; molestie; ammonimento; maltrattamenti
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Atti persecutori e maltrattamenti nei confronti degli ex.pdf

non disponibili

Dimensione 109.05 kB
Formato Adobe PDF
109.05 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/38604
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact