Two new species of Etamphidelus Andrassy, 1977, found in the Argentine Tierra del Fuego, are described. E. subantarcticus n.sp. is characterized by a subcylindrical, well set of, lip region; elongated amphids with oval slit-like opening; prodelphic ovary; egg wall with protuberances, absence of males. E. andrassy n. sp. is characterized by small size, round lip region almost continuous with body, elongated amphids, conical tail with terminal mucro 3-4 anal body widths long in female, male genital apparatus monorchic, spicules with gubernaculum, 3 medioventral supplements. A single specimen of an unknown species of Etamphidelus, is also described as Etamphidelus sp.. It has a well set off lip region, a peculiar vulva ad vagina shape and a conspicuous sensorial, medioventral papilla anterior to the vulva. Some considerations on the distribution and on the taxonomical position ol the genus Etamphidelus are made.

Durante una spedizione di ricerca faunistica nella Terra del Fuoco argentina sono stati trovali in campioni di muschio e di suolo numerosi esemplari di Etamphidelus appartenenti a tre specie diverse, due delle quali sono state descritte come nuove. E. subantarcticus n.sp. è una specie di medie dimensioni caratterizzata da una regione labiale subcilindrica, ben distinta dal resto del corpo, che si restringe bruscamente alla sua base; da anfidi provvisti di una fovea allungata e da un'apertura a fessura ovale; da un ovario unico, prodellico; da un uovo la cui parete presenta vistose protuberanze irregolari e dall'assenza di maschi. E. andrassyi n.sp. e una specie di piccole dimensioni, caratterizzata da una regione Iabiale più bassa, non distinta dal resto del corpo, da anfidi simili a quelli di E. subantarcticus, da una coda conica, provvista di un mucrone terminate, lunga nelle lemmine 3 o 4 volte la larghezza del corpo all'ano, da un apparato genitale prodelfico nelle femmine e monorchico nei maschi; in questi ultimi sono presenti 3 grosse papille medioventrali e le spicole sono provvistedi un sottile gubernaculum. La terza specie, descritta come Etamphidelus sp. su di un unico esemplare, è caratterizzata da una regione labiale distinta dal resto del corpo da un brusco restringimento alla sua base, con le 6 papille esterne nettamente posteriori ad esso, da un apparato genitale prodelfico, con una vagina ispessita e labbra vulvari dischiuse, e dalla presenza di una grossa papilla sensoriale riccamente innervata anteriormente alla vulva. Delle 8 specie di Etamphidelus finora descritte 7 sono state trovate in territori di origine gondwaniana e, tra queste, 5 sono della Terra del Fuoco, dove questo genere sembra avere avuto una radiazione adattativa. Vengono fatte inoltre alcune considerazioni sulla posizione tassonomica di Etamphidelus, anche in relazione ai generi affini Amphidelus e Paramphidelus.

Two new species of Etamphidelus Andrassy, 1977 (Nematoda, Alaimidae) from Tierra del Fuego (Argentina)

CLAUSI, MIRELLA
1990

Abstract

Durante una spedizione di ricerca faunistica nella Terra del Fuoco argentina sono stati trovali in campioni di muschio e di suolo numerosi esemplari di Etamphidelus appartenenti a tre specie diverse, due delle quali sono state descritte come nuove. E. subantarcticus n.sp. è una specie di medie dimensioni caratterizzata da una regione labiale subcilindrica, ben distinta dal resto del corpo, che si restringe bruscamente alla sua base; da anfidi provvisti di una fovea allungata e da un'apertura a fessura ovale; da un ovario unico, prodellico; da un uovo la cui parete presenta vistose protuberanze irregolari e dall'assenza di maschi. E. andrassyi n.sp. e una specie di piccole dimensioni, caratterizzata da una regione Iabiale più bassa, non distinta dal resto del corpo, da anfidi simili a quelli di E. subantarcticus, da una coda conica, provvista di un mucrone terminate, lunga nelle lemmine 3 o 4 volte la larghezza del corpo all'ano, da un apparato genitale prodelfico nelle femmine e monorchico nei maschi; in questi ultimi sono presenti 3 grosse papille medioventrali e le spicole sono provvistedi un sottile gubernaculum. La terza specie, descritta come Etamphidelus sp. su di un unico esemplare, è caratterizzata da una regione labiale distinta dal resto del corpo da un brusco restringimento alla sua base, con le 6 papille esterne nettamente posteriori ad esso, da un apparato genitale prodelfico, con una vagina ispessita e labbra vulvari dischiuse, e dalla presenza di una grossa papilla sensoriale riccamente innervata anteriormente alla vulva. Delle 8 specie di Etamphidelus finora descritte 7 sono state trovate in territori di origine gondwaniana e, tra queste, 5 sono della Terra del Fuoco, dove questo genere sembra avere avuto una radiazione adattativa. Vengono fatte inoltre alcune considerazioni sulla posizione tassonomica di Etamphidelus, anche in relazione ai generi affini Amphidelus e Paramphidelus.
Tierra del Fuego; taxonomy; new species
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/40121
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact