Il comportamento delle parti tra invalidità e ragionevole durata del processo