Sul corpus edittale del magistrato provinciale