Il proge􏰐o del VIVer ha intenti storico􏰌le􏰐erari e storico􏰌linguistici, in quanto ri􏰌 fle􏰐e il programma culturale che la Fondazione Verga sta perseguendo per rivi􏰌 sitare il verismo nel quadro sovranazionale del realismo le􏰐erario e nel quadro più ampio dell’italiano postunitario. Tra le biblioteche digitali dell’italiano le􏰐e􏰌 rario con libero accesso (BIBLIOTECA ITALIANA, LIBER LIBER, ecc.) o acquisibili a pagamento (BIZ – Biblioteca Italiana Zanichelli) manca un corpus unitario che documenti organicamente la produzione testuale del realismo italiano e ne consenta la comparazione con corpora omologhi in ambito romanzo ed europeo. Il VIVer si propone di colmare questa lacuna, includendo vari generi testuali (narrativa, teatro, trattati di poetica e di sociologia, poesia) al fine di documentare organicamente l’italiano dei testi che orbitavano intorno al verismo. Nel saggio si motivano le caratteristiche strutturali e tecniche del vocabolario, reticolare e dinamico, dell’italiano dei veristi, basate su quelle del VODim, coordinato da Marrazzini, e si evidenziano le sue specificità più innovative rispetto a imprese analoghe, come la lemmatizzazione della fraseologia.

I testi per l’infanzia nel VIVer in: Alfieri, Gabriella et Alii (2021), Il Viver: Vocabolario Reticolare dell’italiano veristico «Annali della Fondazione Verga», n.s. XIV (2021), pp. 352-362.

Sardo Rosaria
2021-01-01

Abstract

Il proge􏰐o del VIVer ha intenti storico􏰌le􏰐erari e storico􏰌linguistici, in quanto ri􏰌 fle􏰐e il programma culturale che la Fondazione Verga sta perseguendo per rivi􏰌 sitare il verismo nel quadro sovranazionale del realismo le􏰐erario e nel quadro più ampio dell’italiano postunitario. Tra le biblioteche digitali dell’italiano le􏰐e􏰌 rario con libero accesso (BIBLIOTECA ITALIANA, LIBER LIBER, ecc.) o acquisibili a pagamento (BIZ – Biblioteca Italiana Zanichelli) manca un corpus unitario che documenti organicamente la produzione testuale del realismo italiano e ne consenta la comparazione con corpora omologhi in ambito romanzo ed europeo. Il VIVer si propone di colmare questa lacuna, includendo vari generi testuali (narrativa, teatro, trattati di poetica e di sociologia, poesia) al fine di documentare organicamente l’italiano dei testi che orbitavano intorno al verismo. Nel saggio si motivano le caratteristiche strutturali e tecniche del vocabolario, reticolare e dinamico, dell’italiano dei veristi, basate su quelle del VODim, coordinato da Marrazzini, e si evidenziano le sue specificità più innovative rispetto a imprese analoghe, come la lemmatizzazione della fraseologia.
corpus lessicale, lessicografia in rete, verismo, letteratura infanzia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/532397
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact