Nothing is more intrinsic to human nature than being different from one another. It is necessary to keep attention focused on issues related to discrimination, marginalization, stereotypes, sustainability of life and work contexts, to the rights of a citizenship that is already multiple in several respects. Our research question is: “What new tasks, regarding this issue, and following on its theoretical and design peculiarities, can pedagogy undertake?”. This contribution considers a research focused on the pedagogical concept that combines training, time, difference. A human being is original temporalization, and time itself is innate in the human dimension so long as it mak

Niente è intrinseco alla natura umana quanto l’essere le persone differenti. Rimane necessario mantenere alta l’attenzione intorno a temi legati a discriminazione, emarginazione, stereotipi, sostenibilità dei contesti di vita e di lavoro, ai diritti di una cittadinanza che è ormai, di fatto, multipla sotto diversi profili. Ma quali rinnovati compiti in tale direzione d’impegno, coerentemente con la propria progettualità, può ancora far propri la Pedagogia? Le riflessioni affidate al presente contributo intendono richiamare l’attenzione intorno all’interesse di una trattazione e di una ricerca che ponga al centro lo snodo concettuale pedagogico che tiene assieme formazione, tempo, differenza. L’uomo è temporalizzazione originaria, e il tempo stesso è connaturato alla dimensione umana fintanto che esso è cifra della differenza che connota le individualità.

Il tempo della differenza come bene comune

Maria Tomarchio
Primo
;
2022

Abstract

Niente è intrinseco alla natura umana quanto l’essere le persone differenti. Rimane necessario mantenere alta l’attenzione intorno a temi legati a discriminazione, emarginazione, stereotipi, sostenibilità dei contesti di vita e di lavoro, ai diritti di una cittadinanza che è ormai, di fatto, multipla sotto diversi profili. Ma quali rinnovati compiti in tale direzione d’impegno, coerentemente con la propria progettualità, può ancora far propri la Pedagogia? Le riflessioni affidate al presente contributo intendono richiamare l’attenzione intorno all’interesse di una trattazione e di una ricerca che ponga al centro lo snodo concettuale pedagogico che tiene assieme formazione, tempo, differenza. L’uomo è temporalizzazione originaria, e il tempo stesso è connaturato alla dimensione umana fintanto che esso è cifra della differenza che connota le individualità.
Nothing is more intrinsic to human nature than being different from one another. It is necessary to keep attention focused on issues related to discrimination, marginalization, stereotypes, sustainability of life and work contexts, to the rights of a citizenship that is already multiple in several respects. Our research question is: “What new tasks, regarding this issue, and following on its theoretical and design peculiarities, can pedagogy undertake?”. This contribution considers a research focused on the pedagogical concept that combines training, time, difference. A human being is original temporalization, and time itself is innate in the human dimension so long as it mak
citizenship, training, time, difference, individualities
cittadinanza, formazione, tempo, differenza, individualità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/533738
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact