This paper deals with discourse markers in the context of learning and teaching Italian as a second or foreign language. In line with the growing interest towards the pragmatic dimension of language teaching and learning (§ 1), the study examines the case of discourse markers: lexical units – multifunctional and external to the propositional core of the utterance – performing discourse-pragmatic functions that are crucial for text structuring and interaction management. After presenting these linguistic elements and their peculiarities for teaching and learning a foreign language (§ 2), the main results emerging from second language acquisition and glottodidactic research are reviewed. The survey of the studies on the acquisition processes of discourse markers (§ 3) and on the relevant teaching practices (§ 4) makes it possible to systematise the knowledge achieved by research, and ultimately propose (§ 5) a general model for the glottodidactic treatment of discourse markers in the curriculum of Italian as a second or foreign language.

Questo contributo ha come oggetto i marcatori del discorso nell’ambito dell’apprendimento e insegnamento dell’italiano come lingua seconda o straniera. In linea con il crescente interesse della glottodidattica verso la dimensione pragmatica dell’insegnamento e apprendimento delle lingue (§ 1), lo studio prende in esame il caso dei marcatori del discorso: unità lessicali, multifunzionali ed esterne al nucleo proposizionale dell’enunciato, che svolgono funzioni pragmatico-discorsive cruciali per la strutturazione del testo e la gestione dell’interazione. Dopo aver presentato questi elementi linguistici e le loro peculiarità per l’insegnamento e apprendimento di una lingua straniera (§ 2), vengono passati in rassegna i principali risultati che emergono dalla ricerca acquisizionale e glottodidattica. La ricognizione degli studi sui processi di acquisizione dei marcatori del discorso (§ 3) e sulle relative pratiche di insegnamento (§ 4) permette di sistematizzare le conoscenze raggiunte dalla ricerca, e proporre in ultima analisi (§ 5) un modello generale per il trattamento glottodidattico dei marcatori del discorso nel curricolo di italiano lingua seconda o straniera.

I marcatori del discorso per la didattica dell'italiano L2: dalla ricerca acquisizionale alla pratica glottodidattica

Scivoletto, Giulio
2022

Abstract

Questo contributo ha come oggetto i marcatori del discorso nell’ambito dell’apprendimento e insegnamento dell’italiano come lingua seconda o straniera. In linea con il crescente interesse della glottodidattica verso la dimensione pragmatica dell’insegnamento e apprendimento delle lingue (§ 1), lo studio prende in esame il caso dei marcatori del discorso: unità lessicali, multifunzionali ed esterne al nucleo proposizionale dell’enunciato, che svolgono funzioni pragmatico-discorsive cruciali per la strutturazione del testo e la gestione dell’interazione. Dopo aver presentato questi elementi linguistici e le loro peculiarità per l’insegnamento e apprendimento di una lingua straniera (§ 2), vengono passati in rassegna i principali risultati che emergono dalla ricerca acquisizionale e glottodidattica. La ricognizione degli studi sui processi di acquisizione dei marcatori del discorso (§ 3) e sulle relative pratiche di insegnamento (§ 4) permette di sistematizzare le conoscenze raggiunte dalla ricerca, e proporre in ultima analisi (§ 5) un modello generale per il trattamento glottodidattico dei marcatori del discorso nel curricolo di italiano lingua seconda o straniera.
This paper deals with discourse markers in the context of learning and teaching Italian as a second or foreign language. In line with the growing interest towards the pragmatic dimension of language teaching and learning (§ 1), the study examines the case of discourse markers: lexical units – multifunctional and external to the propositional core of the utterance – performing discourse-pragmatic functions that are crucial for text structuring and interaction management. After presenting these linguistic elements and their peculiarities for teaching and learning a foreign language (§ 2), the main results emerging from second language acquisition and glottodidactic research are reviewed. The survey of the studies on the acquisition processes of discourse markers (§ 3) and on the relevant teaching practices (§ 4) makes it possible to systematise the knowledge achieved by research, and ultimately propose (§ 5) a general model for the glottodidactic treatment of discourse markers in the curriculum of Italian as a second or foreign language.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/536671
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact