articolo su rivista , architettura , In realtà, la zattera abbandonata alla deriva potrebbe essereanche la metafora di alcune negative peculiarità italiane, come lafragilità idrogeologica del territorio, la vulnerabilità sismica, ilvasto e vetusto patrimonio delle infrastrutture, ponti,autostrade, per non parlare degli edifi ci pubblici, in particolare lescuole, realizzate dal dopoguerra in poi. Carente è l’attitudine alla pulizia programmata degli alvei deifi umi, dei boschi. La scarsa manutenzione degli edifi ci, sia pubblici sia privati, haaccelerato l’invecchiamento precoce e generalizzato delleinfrastrutture realizzate dal secondo dopoguerra, alcune diqueste con qualche peccato originale nell’esecuzione.

LA MÉDUSE E LE “ZATTERE ALLADERIVA”.

LATINA VINCENZO
2021

Abstract

articolo su rivista , architettura , In realtà, la zattera abbandonata alla deriva potrebbe essereanche la metafora di alcune negative peculiarità italiane, come lafragilità idrogeologica del territorio, la vulnerabilità sismica, ilvasto e vetusto patrimonio delle infrastrutture, ponti,autostrade, per non parlare degli edifi ci pubblici, in particolare lescuole, realizzate dal dopoguerra in poi. Carente è l’attitudine alla pulizia programmata degli alvei deifi umi, dei boschi. La scarsa manutenzione degli edifi ci, sia pubblici sia privati, haaccelerato l’invecchiamento precoce e generalizzato delleinfrastrutture realizzate dal secondo dopoguerra, alcune diqueste con qualche peccato originale nell’esecuzione.
LA MÉDUSE ZATTERE ALLA DERIVA ARCHITETTURA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/537222
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact