gli ultimi Expo sembrano delle grandi fiere campionarie, ormai desuete, fuori tempo. Per lo più eventi dialtre epoche, tra la fine dell’800 e il primo ‘900, quando non vi erano ancora i contemporanei mezzi di comunicazione. Erano la proiezione del progresso industriale, anche visionario. Alcuni padiglioni erano vere e proprie macchine delle meraviglie, i visitatori avevano la sensazione della prima visione, della scoperta sensazionale. Ora? Rischiano di sembrare fiere delle vanità, eventi turistici e nulla più. Una sorta di Disneyland delle nazioni

L’ENTUSIASMANTE PADIGLIONE ITALIANO ALL’EXPO DI DUBAI.

Latina Vincenzo
2021

Abstract

gli ultimi Expo sembrano delle grandi fiere campionarie, ormai desuete, fuori tempo. Per lo più eventi dialtre epoche, tra la fine dell’800 e il primo ‘900, quando non vi erano ancora i contemporanei mezzi di comunicazione. Erano la proiezione del progresso industriale, anche visionario. Alcuni padiglioni erano vere e proprie macchine delle meraviglie, i visitatori avevano la sensazione della prima visione, della scoperta sensazionale. Ora? Rischiano di sembrare fiere delle vanità, eventi turistici e nulla più. Una sorta di Disneyland delle nazioni
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/537239
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact