Assistiamo ad uno stillicidio di denunce, di allarmati proclami di pericolo della demolizione di alcuni importanti edifici e infrastrutture del 900 italiano. Il rischio è la puntuale rimozione del patrimonio italiano del gusto, del design, dell’architettura e dell’ingegneria moderna. La maggior parte delle opere moderne del Novecento italiano rischiano di sparire. Molte di queste sono poco valorizzate, protette e restaurate. Altre, risultano abbandonate o recuperate per finzione con interventi tardivi e a volte inadeguati.

LA CANCELLAZIONE DELL’ARCHITETTURA MODERNA

Latina Vincenzo
2021

Abstract

Assistiamo ad uno stillicidio di denunce, di allarmati proclami di pericolo della demolizione di alcuni importanti edifici e infrastrutture del 900 italiano. Il rischio è la puntuale rimozione del patrimonio italiano del gusto, del design, dell’architettura e dell’ingegneria moderna. La maggior parte delle opere moderne del Novecento italiano rischiano di sparire. Molte di queste sono poco valorizzate, protette e restaurate. Altre, risultano abbandonate o recuperate per finzione con interventi tardivi e a volte inadeguati.
LA CANCELLAZIONE DELL’ARCHITETTURA MODERNA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/537240
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact