Nel contributo viene riportata l’esperienza di coordinamento dei tirocinanti della Scuola di Italiano per stranieri dell’Università di Palermo. Nel modello di tirocinio elaborato, il coordinatore si inserisce non solo come esperto delle metodologie di insegnamento dell’italiano come lingua seconda, al fine di sostenere e supportare il lavoro dei tirocinanti, ma assume il fondamentale compito di mediatore attivo tra i diversi soggetti e istituzioni coinvolti, promovendone il confronto e la collaborazione.

Il coordinatore come mediatore attivo nella gestione delle relazioni.

Maura Tripi
2009

Abstract

Nel contributo viene riportata l’esperienza di coordinamento dei tirocinanti della Scuola di Italiano per stranieri dell’Università di Palermo. Nel modello di tirocinio elaborato, il coordinatore si inserisce non solo come esperto delle metodologie di insegnamento dell’italiano come lingua seconda, al fine di sostenere e supportare il lavoro dei tirocinanti, ma assume il fondamentale compito di mediatore attivo tra i diversi soggetti e istituzioni coinvolti, promovendone il confronto e la collaborazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/537593
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact