Il principio di colpevolezza è un principio fondamentale della materia penale in uno stato di diritto, ma pur avendo assunto la Corte Edu e la Corte di Giustizia un ruolo chiave nel riconoscimento dei diritti fondamentali nel diritto europeo, tale principio ha stentato ad affermarsi, complice la sua mancata previsione sia nella CEDU sia nella Carta di Nizza. Il lavoro ricostruisce la giurisprudenza della Corte Edu e della Corte di Giustizia in materia, nonché la normativa UE in materia di sanzioni amministrative punitive e non solo – così come interpretata dalla CGUE –, che nonostante contraddittorietà e criticità, sta portando all’affermarsi di tale principio di civiltà giuridica, funzionale al rispetto della funzione rieducativa della pena; come affermato in dottrina, i tempi sono maturi perché il principio di colpevolezza rappresenti un diritto fondamentale dell’Unione Europea, fondato sul rispetto della dignità umana e un modello di stato di diritto democratico

Verso la piena affermazione del principio di colpevolezza come diritto fondamentale nel diritto penale europeo, pur con qualche tentennamento

ANNA MARIA MAUGERI
2022-01-01

Abstract

Il principio di colpevolezza è un principio fondamentale della materia penale in uno stato di diritto, ma pur avendo assunto la Corte Edu e la Corte di Giustizia un ruolo chiave nel riconoscimento dei diritti fondamentali nel diritto europeo, tale principio ha stentato ad affermarsi, complice la sua mancata previsione sia nella CEDU sia nella Carta di Nizza. Il lavoro ricostruisce la giurisprudenza della Corte Edu e della Corte di Giustizia in materia, nonché la normativa UE in materia di sanzioni amministrative punitive e non solo – così come interpretata dalla CGUE –, che nonostante contraddittorietà e criticità, sta portando all’affermarsi di tale principio di civiltà giuridica, funzionale al rispetto della funzione rieducativa della pena; come affermato in dottrina, i tempi sono maturi perché il principio di colpevolezza rappresenti un diritto fondamentale dell’Unione Europea, fondato sul rispetto della dignità umana e un modello di stato di diritto democratico
Towards the full affirmation of the culpability principle as a fundamental right in European criminal law, despite some hesitation. The principle of culpability is a fundamental principle of criminal matters in a rule of law, but despite the European Court of Human Rights and the Court of Justice have assumed a key role in the recognition of fundamental rights in European law, this principle has struggled to assert itself, due to its lack of provision both in the ECHR and in the Charter of Nice. The article describes the case law of the European Court HR and the Court of Justice on the subject, as well as the EU legislation on punitive administrative sanctions and more – as interpreted by the CJEU –, which despite contradictory and critical issues, is leading to the affirmation of this principle of legal civilization, functional to the respect of the rehabilitation function of the punishment; as stated in the doctrine, the time is ripe for the principle of culpability to represent a fundamental right of the European Union, based on respect for human dignity and a model of democratic state of law
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/544227
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact