Lo scrittore ai tempi della dissimulazione