Taxation was always unpopular: nobody likes to reduce his wealth in order to contribute to a common cause. In Republican Rome it was the same: tributum, vectigalia and other forms of taxing citizens were regarded in a negative way and the people, through the voice of their representatives, sometimes tried to react; of course, even wealthy citizens made attempts to get rid of their duties. But there are also examples of voluntary contributions: the role of examples, the expectation of a refund or, better, of a profit, and the fear of losing everything in case of a defeat in war seems to have been decisive. Unfortunately, as far as the Middle Roman Republic is concerned, we can reconstruct all of these events only thanks to information provided by authors writing centuries later, but not all the details of the stories must be considered anachronistic. The aim of this paper is to show how the government tried to convince citizens to pay and who, ultimately, took advantage of this situation.

Nella Roma repubblicana le forme di tassazione dei cittadini erano considerate in modo negativo e la plebe, attraverso i suoi rappresentanti, tentò più volte di reagire; anche i ricchi cercarono di sottrarsi ai loro doveri. Non sono mancati, tuttavia, casi di contribuzioni volontarie: il ruolo degli esempi, l’aspettativa di un rimborso o, meglio, di un profitto e il timore di perdere tutto in caso di sconfitta in guerra sembra essere stato decisivo in tal senso. Purtroppo, per la Repubblica medio-romana possiamo ricostruire tutti questi eventi solo grazie alle informazioni fornite da autori che scrivono secoli dopo, ma non tutti i dettagli delle storie devono essere considerati anacronistici. Lo scopo di questo articolo è mostrare come il governo abbia cercato di convincere i cittadini a pagare e chi, in definitiva, ha tratto profitto da questa situazione.

Tax resistance and voluntary contributions in the Middle Roman Republic

Soraci, Cristina
2023-01-01

Abstract

Taxation was always unpopular: nobody likes to reduce his wealth in order to contribute to a common cause. In Republican Rome it was the same: tributum, vectigalia and other forms of taxing citizens were regarded in a negative way and the people, through the voice of their representatives, sometimes tried to react; of course, even wealthy citizens made attempts to get rid of their duties. But there are also examples of voluntary contributions: the role of examples, the expectation of a refund or, better, of a profit, and the fear of losing everything in case of a defeat in war seems to have been decisive. Unfortunately, as far as the Middle Roman Republic is concerned, we can reconstruct all of these events only thanks to information provided by authors writing centuries later, but not all the details of the stories must be considered anachronistic. The aim of this paper is to show how the government tried to convince citizens to pay and who, ultimately, took advantage of this situation.
2023
Nella Roma repubblicana le forme di tassazione dei cittadini erano considerate in modo negativo e la plebe, attraverso i suoi rappresentanti, tentò più volte di reagire; anche i ricchi cercarono di sottrarsi ai loro doveri. Non sono mancati, tuttavia, casi di contribuzioni volontarie: il ruolo degli esempi, l’aspettativa di un rimborso o, meglio, di un profitto e il timore di perdere tutto in caso di sconfitta in guerra sembra essere stato decisivo in tal senso. Purtroppo, per la Repubblica medio-romana possiamo ricostruire tutti questi eventi solo grazie alle informazioni fornite da autori che scrivono secoli dopo, ma non tutti i dettagli delle storie devono essere considerati anacronistici. Lo scopo di questo articolo è mostrare come il governo abbia cercato di convincere i cittadini a pagare e chi, in definitiva, ha tratto profitto da questa situazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/583510
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact