La condizione giuridica dei luoghi di culto tra autoreferenzialità e principio di effettività