"Se seguirai tua stella...". Sul Ponte di Avignone e l'illusione della scrittura