Questo paper analizza il fenomeno dell’economia sommersa. Si studia la scelta per imprese e lavoratori di svolgere la propria attività all’interno dell’economia formale (regolare), oppure dell’economia sommersa (irregolare). Si ipotizza la presenza di due tipi di mercato del lavoro, uno regolare, l’altro sommerso; e, a partire da una interazione coordinata tra l’impresa e il lavoratore si mostra l’esistenza di equilibri multipli simmetrici in corrispondenza di ogni mercato. Il gioco (2x2) di coordinamento proposto, si può intendere come una interazione precontrattuale tra i soggetti per definire in quale tipo di mercato del lavoro “incontrarsi”. Nel modello è presente un parametro esogeno di policy (τ) che misura l’effetto nel mercato del lavoro regolare di interventi di natura legislativa. Il parametro assume valori positivi in riferimento ad interventi che aumentano gli incentivi per il mercato regolare. Attraverso l’impiego di una dinamica evolutiva si spiega il meccanismo che spinge il sistema verso uno dei due equilibri e che questi si mantengono, all’interno delle popolazioni (di imprese e lavoratori) assumendo forma di norma sociale. In questo quadro, si mostra come gli interventi di policy (τ) non modificano la dinamica delle scelte degli attori nè, tantomeno, annullano la probabilità di avere dinamiche che spingono il sistema nel mercato sommerso anche in presenza di forti incentivi alla regolarità.

Il mercato del lavoro sommerso tra norme sociali e incentivi economici

BONAVENTURA, LUIGI
2005

Abstract

Questo paper analizza il fenomeno dell’economia sommersa. Si studia la scelta per imprese e lavoratori di svolgere la propria attività all’interno dell’economia formale (regolare), oppure dell’economia sommersa (irregolare). Si ipotizza la presenza di due tipi di mercato del lavoro, uno regolare, l’altro sommerso; e, a partire da una interazione coordinata tra l’impresa e il lavoratore si mostra l’esistenza di equilibri multipli simmetrici in corrispondenza di ogni mercato. Il gioco (2x2) di coordinamento proposto, si può intendere come una interazione precontrattuale tra i soggetti per definire in quale tipo di mercato del lavoro “incontrarsi”. Nel modello è presente un parametro esogeno di policy (τ) che misura l’effetto nel mercato del lavoro regolare di interventi di natura legislativa. Il parametro assume valori positivi in riferimento ad interventi che aumentano gli incentivi per il mercato regolare. Attraverso l’impiego di una dinamica evolutiva si spiega il meccanismo che spinge il sistema verso uno dei due equilibri e che questi si mantengono, all’interno delle popolazioni (di imprese e lavoratori) assumendo forma di norma sociale. In questo quadro, si mostra come gli interventi di policy (τ) non modificano la dinamica delle scelte degli attori nè, tantomeno, annullano la probabilità di avere dinamiche che spingono il sistema nel mercato sommerso anche in presenza di forti incentivi alla regolarità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/6735
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact