Quale sia la prima attestazione di mafia/maffia, maffioso/mafioso, e dei due italianismi in portoghese e in spagnolo, è ora qui indicato en passant sulla scorta di Google libri. Ma soprattutto ci si sofferma sulla presunta presenza del termine mafia nel capolavoro secentesco cervantino, sospettata da L. Sciascia nel 1986 e nel 1988 per effetto di un refuso (diffusissimo ora anche in testi Internet) in una ristampa del 1985. Il tutto attraverso la non-voluta complicità di Manzoni (1843), lettore di Cervantes.

Allucinazioni 'mafiose'

SGROI, Salvatore
2012

Abstract

Quale sia la prima attestazione di mafia/maffia, maffioso/mafioso, e dei due italianismi in portoghese e in spagnolo, è ora qui indicato en passant sulla scorta di Google libri. Ma soprattutto ci si sofferma sulla presunta presenza del termine mafia nel capolavoro secentesco cervantino, sospettata da L. Sciascia nel 1986 e nel 1988 per effetto di un refuso (diffusissimo ora anche in testi Internet) in una ristampa del 1985. Il tutto attraverso la non-voluta complicità di Manzoni (1843), lettore di Cervantes.
MAFIA; datazioni; psedo-ispanismi; Manzoni; Siascia; Cervantes
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/9753
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact