Ordine e turbamento, menzogna e verità: «La ragazza di Petrovia» di Tomizza