L'articolo restituisce i primi risultati di un processo di participatory action research condotto nell'ambito del Programma comunitario INTERRE IIIC dall'Universita degli Studi di Catania finalizzato alla definizione di un progetto di riorganizzazione fisica di Piazza Carlo Alberto a Catania, oggi impegnata ad accogliere l'odierna Fera o Luni, un mercatino pinta e spianta giornaliero che raccogli sia una importaante eredità culturale della città, ma anche rilevanti interessi del mondo della criminalità organizzata cittadina.

Can Participatory Action Research Deal With the Mafia? A Lesson from the Field

SAIJA L;GRAVAGNO, Filippo
2009

Abstract

L'articolo restituisce i primi risultati di un processo di participatory action research condotto nell'ambito del Programma comunitario INTERRE IIIC dall'Universita degli Studi di Catania finalizzato alla definizione di un progetto di riorganizzazione fisica di Piazza Carlo Alberto a Catania, oggi impegnata ad accogliere l'odierna Fera o Luni, un mercatino pinta e spianta giornaliero che raccogli sia una importaante eredità culturale della città, ma anche rilevanti interessi del mondo della criminalità organizzata cittadina.
participatory action research; mafia; story telling
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/31069
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 6
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact