Il saggio si propone di tracciare una prima mappa tematica dei fototesti italiani contemporanei, delle tipologie e delle forme più diffuse, a partire dalla declinazione delle tre polarità del “regime scopico”: immagine, sguardo e dispositivo. L’obiettivo principale è quello di dar conto della proliferazione di testi rispondenti a questo format, per individuare le linee di tendenza e di sviluppo di un genere che, per la presenza delle fotografie, mostra una connessione ampia e articolata sia con le istanze del dibattito estetologico che con le dinamiche delle pratiche sociali.

Nuovi romanzi di figure. Per una mappa del fototesto italiano contemporaneo

Maria Rizzarelli
2019

Abstract

Il saggio si propone di tracciare una prima mappa tematica dei fototesti italiani contemporanei, delle tipologie e delle forme più diffuse, a partire dalla declinazione delle tre polarità del “regime scopico”: immagine, sguardo e dispositivo. L’obiettivo principale è quello di dar conto della proliferazione di testi rispondenti a questo format, per individuare le linee di tendenza e di sviluppo di un genere che, per la presenza delle fotografie, mostra una connessione ampia e articolata sia con le istanze del dibattito estetologico che con le dinamiche delle pratiche sociali.
Cet article veut tracer une première carte thématique des phototextes contemporains italiens, des typologies et des formes les plus répandues, à partir de la déclinaison des trois polarités du «régime scopique» : l’image, le regard et le dispositif. Son objectif principal est de rendre compte de la prolifération de textes correspondant à ce format, d’identifier les tendances et les lignes de développement d’un genre qui, pour la présence des photographies, montre un lien ample et articulé avec les instances du débat esthétique et avec la dynamique des pratiques sociales.
Fototesto, Narrativa Italiana Contemporanea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/372543
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact