La povertà educativa è definita come l’impossibilità di bambini e giovani di apprendere, sperimentare, sviluppare e incoraggiare liberamente le loro capacità, talenti, aspirazioni. Secondo la teoria delle capacità, sviluppata da Amartya Sen e da Martha Nussbaum, e in base all’equazione di Heckman, sviluppata dall’economista James Heckman, il più alto tasso di rendimento nello sviluppo della prima infanzia viene dall’investire il prima possibile, dalla nascita, nelle famiglie svantaggiate. A partire da una ricerca sul campo a Palermo, l’analisi della povertà educativa, a partire dalla bassa copertura dei servizi educativi pubblici per la prima infanzia, si è intrecciata con elementi significativi, rintracciati a livello delle competenze professionali e del ruolo politico dei nidi nella comunità locale. Emerge, dunque, una mappatura inedita e divergente della città, che va oltre le categorizzazioni e le descrizioni univoche della realtà.

Povertà educativa? Perdersi e ritrovarsi tra i nidi pubblici di Palermo.

Maura Tripi
2019

Abstract

La povertà educativa è definita come l’impossibilità di bambini e giovani di apprendere, sperimentare, sviluppare e incoraggiare liberamente le loro capacità, talenti, aspirazioni. Secondo la teoria delle capacità, sviluppata da Amartya Sen e da Martha Nussbaum, e in base all’equazione di Heckman, sviluppata dall’economista James Heckman, il più alto tasso di rendimento nello sviluppo della prima infanzia viene dall’investire il prima possibile, dalla nascita, nelle famiglie svantaggiate. A partire da una ricerca sul campo a Palermo, l’analisi della povertà educativa, a partire dalla bassa copertura dei servizi educativi pubblici per la prima infanzia, si è intrecciata con elementi significativi, rintracciati a livello delle competenze professionali e del ruolo politico dei nidi nella comunità locale. Emerge, dunque, una mappatura inedita e divergente della città, che va oltre le categorizzazioni e le descrizioni univoche della realtà.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/537600
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact